Mercoledì, Febbraio 20, 2019
Pin It

Da sempre la Parrocchia di Santa Maria Vetere si è distinta, su territorio andriese, per alcune iniziative a favore della comunità innovative e particolarmente encomiabili. Ieri, nell’ambito dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova, anche il centro città ha avuto modo di apprezzare l’impegno con cui i parrocchiani, di propria iniziativa e con l’aiuto dei commercianti del quartiere, abbiano realizzato più di 200 costumi d’epoca per altrettanti figuranti, per rievocare la morte del Santo di Padova e la devozione nei suoi confronti.

«È stata una scelta del Comitato della Festa di Sant’Antonio – ha dichiarato il parroco, Padre Rocco Iacovelli – quella di cominciare a rendere pubblico il grande lavoro svolto per questa iniziativa, giunta alla VII edizione.
Il corteo storico è una manifestazione che sta avendo uno sviluppo estremamente positivo, ed è nata per far conoscere il culto nei confronti di Sant’Antonio alla comunità parrocchiale e a tutta la città».

Ieri dunque a partire dalle ore 18:00, dal sagrato della Chiesa Santa Maria Vetere e lungo le strade del centro cittadino di Andria, si è potuto assistere ad un affascinante viaggio nel medioevo, con nobili, dame, bambini, frati e popolani che hanno sfilato per rendere onore alla fama del Santo, accompagnati dal gruppo di sbandieratori “Terra Grumi” di Grumo Appula e degli sbandieratori e musici di Capurso, per poi ritornare nel quartiere e proseguire i festeggiamenti con una cena medievale, allietata da musica e fuochi pirotecnici.

Il programma proseguirà questa sera con la Messa in onore di Sant’Antonio alle ore 19,00, presieduta dal Vescovo mons. Luigi Mansi, che sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dedicata, e con la Rievocazione dei Miracoli del Santo presso l'oratorio Parrocchiale a cura dei bambini del catechismo.

Articolo a firma di Lucia M. Olivieri pubblicato  sul portale Andrialive.it

http://www.andrialive.it/news/Attualita/429613/news.aspx