Martedì, Settembre 18, 2018

Domenca 10 giungo 2018 torna la Rievocazione Stotica del transito di Sant'Antonio. Giunto alla sua IX edizione, l'evento propone l'ultimo pellegrinaggio terreno del Santo dal romitorio di Camposampietro verso il convento di Santa Maria Mater Domini di Padova, dove aveva chiesto di poter morire.
Deposto su un carro trainato da buoi per essere trasportato a Padova, Antonio giunge all'Arcella, un borgo della periferia, dove fu colto da morte e spirò mormorando: "Vedo il mio Signore!".

La notizia della sua morte si sparse rapidamente per la città, gridata per le strade dai bambini "E' morto il padre Santo, è morto Sant'Antonio!" , e molti, tra nobili e popolani, si precipitarono per avere una sua reliquia o accostare degli oggetti al suo corpo.

Era un venerdì, il 13 Giugno 1231.

Un viaggio suggestivo nel passato fascinoso dell'età medioevale, con circa 200 figuranti che sfileranno in abiti d'epoca perfettamente ricostruiti, di nobili, dame, bambini, frati e popolani, attraverseranno non solo le strade del quartiere ma anche le vie principali del centro cittadino, per permettere alla fama dell'insigne predicatore di Padova, di raggiungere e conquistare la devozione anche di chi, non lo conosce.

La sfilata impreziosita dalla presenza di carri, che richiamano l'ambientazione del transito terreno del Santo tra la sua gente, si avvalorerà anche quest'anno della partecipazione di spicco del gruppo di sbandieratori "Terre Grumi" di Grumo Appula e i "Fieramosca" di Barletta, i quali al termine del percorso si esibiranno in Piazza Santa Maria Vetere, l'associazione "La tradizione degli svevi" con i suoi tamburi, soldati e banditori animeranno la piazza dove si potranno degustare i piatti tipici del Medioevo.

Una tradizione bella da vedere, bella da rievocare per quanti si affidano al Santo, bella in tutti i sensi, poichè  le cose belle sono principalemnte espressione della tradizione popolare e dell'affetto che i fedeli nutrono per i loro protettori.

Itinerario:

Piazza Santa Maria Vetere, via padre Savarese, via Cap. Nicola Cicco, via Tenente Ragno, Via Domenico Bolognese, Via Prof Riccardo Jannuzzi, Via Generale Arimondi, Via Brunforte, Via de Deo, via Annunziata, piazza Porta la Barra, via Orsini, piazza Ruggero VII, Via Onofrio Jannuzzi, piazza Imbriani, via De Gasperi, via Bovio, piazza Umberto I, pendio San Lorenzo, via Porta Nuova, via Manthonè, piazza Porta la Barra, via Santa Maria Vetere, Chiesa.