Carissimo padre Rocco, sono passati ormai 10 anni da quel giorno in cui  sei arrivato qui da noi in veste di nuovo parroco.

Tutti noi ti abbiamo accolto con affetto e un po’ di curiosità, felici di poter cominciare con te un altro tratto di strada della nostra vita spirituale.

Chissà tu invece cosa avrai pensato del tuo nuovo incarico, parroco nella parrocchia di santa Maria Vetere, gente accogliente ma anche molto esigente.

Tu però non ti sei perso d’animo, e rimboccate le maniche da lavoratore instancabile quale sei, hai cominciato a poco a poco, osservando e ascoltando tutti, a portare avanti progetti e programmi per rendere sempre più bella e feconda la nostra parrocchia.

 Grazie a te molte cose sono cambiate, in questi anni da bravo pastore hai saputo guidarci nella fede sottolineando l’importanza della preghiera, della formazione, della cura alle famiglie e dell’attenzione ai più deboli.

Sotto la tua guida e grazie alla tua fiducia riposta, hai permesso a molti di noi di rispondere con coraggio e abbandono alla chiamata di Dio, mettendo a disposizione dei fratelli i talenti ricevuti.

La tua operosità, e i tuoi carismi, che il Signore ha voluto donarci attraverso te, in questo tempo hanno permesso alla nostra comunità di crescere e portare buoni frutti.

In questo giorno particolare che non volevamo arrivasse, a noi tutti non resta che dirti GRAZIE!

GRAZIE, per l’operato che hai svolto, per le relazioni che hai creato, per la capacità di mettere insieme gruppi di lavoro in grado di portare avanti proposte pastorali volte a portare il vangelo ovunque.

GRAZIE, per tutti coloro, soprattutto i più fragili, gli anziani, i malati, i sofferenti che nelle tue parole hanno trovato sollievo e consolazione. 

GRAZIE, per averci educati alla cooperazione a fare rete tra i gruppi, ad essere tutti uniti per trasmettere la fede con l’esempio.

GRAZIE, per i rimproveri, soprattutto quelli fatti a noi lettori; la tua ricerca di perfezione nella cura della liturgia ci ha fatto apprezzare ancora di più la grande bellezza dell’invito che il Signore ci fa alla Sua mensa.

Ci hai dato la possibilità di crescere nella consapevolezza della sacralità di ogni servizio svolto,ricordandoci l essenzialità della centralità che Dio deve avere nella liturgia e nelle nostre stesse vite.

GRAZIE, per tutti i lavori, che con la determinazione e la speranza che ti contraddistinguono,hai operato nella nostra casa comune, oltre a prenderti cura delle nostre anime, sei riuscito anche a rendere più belli e accoglienti i luoghi e gli ambienti da noi abitati. La nostra chiesa è diventata un luogo ancora più mirabile per rendere lode a DIO.

GRAZIE, per aver condiviso con noi gioie e dolori, per averci guidato con affetto e fermezza.

Sicuramente in tante delicate situazioni non deve essere stato affatto facile per te,ma hai sempre permesso allo Spirito Santo di permearti affinché tu ti facessi strumento per confortare, guidare  e indirizzare tanti di noi che ne hanno avuto bisogno.

La tua simpatia, la tua ironia, le tue battute hanno rallegrato le nostre feste, i campi scuola dei ragazzi, i pellegrinaggi dal nostro amato san Francesco. Tutti dai più piccoli ai più grandi hanno sempre partecipato con soddisfazione ed entusiasmo perché ben preparati sia spiritualmente che culturalmente.

GRAZIE, per la tua unicità e per quello che ci hai insegnato,

In ognuno di noi resteranno impresse  le tue omelie e le tue catechesi, sei sempre riuscito ad arrivare alle nostre menti attraverso la porta del cuore.

GRAZIE padre Rocco, per aver scritto con noi un importante pezzo di storia della nostra comunità, noi tutti siamo onorati di averti affidato le nostre anime.

Sappiamo che in questa vita tutto ha un inizio e una fine ma è il tempo vissuto insieme quello che rimarrà per sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti.

E anche se oggi umanamente proviamo tristezza per i nostri saluti, cristianamente siamo certi che il vento dello Spirito Santo che ti porta altrove, saprà donare altrettanta grazia alla tua nuova comunità e aiuterà noi a far fruttare i semi da te gettati.

Ti saremo sempre vicini con la preghiera e chiederemo alla vergine Maria di accompagnarti sempre…

Il Consiglio Pastorale Parrocchiale a nome di tutta la comunità parrocchiale di Santa Maria Vetere ti dà in dono, la copia di una delle più belle tele presenti in questa Chiesa.
E’ una tela di Carlo Rosa raffigurante la Vergine Maria con Gesù Bambino che impressiona le
stimmate nelle mani di San Francesco d’Assisi.

Noi preghiamo affinché la Vergine Maria, Gesù Bambino e San Francesco ti sostengono e ti guidino sempre nel tuo ministero pastorale .

Buon cammino padre Rocco, e auguri di tutto cuore….

Il consiglio Pastorale e la comunità tutta

Il video della Celebrazione Eucaristica

Le foto della Celebrazione a cura dello Studio Fotografico Studio 5 Andria

Di admin

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy